“La Puglia operosa, intraprendente, giovane, che accetta la sfida dello sviluppo sostenibile e inclusivo, non può che essere orgogliosa di sostenere la candidatura alla presidenza della Regione Puglia del già sottosegretario al Ministero degli Affari Esteri on. Ivan Scalfarotto.” E’ quanto comunica il Comitato Italia Viva di Grottaglie in una nota ai media.

“La possibilità di poter scegliere un candidato che vada oltre ogni forma di populismo, sovranismo e antieuropeismo è una opportunità che la candidatura di Ivan Scalfarotto consente. I cittadini grottagliesi hanno provato sulla propria pelle le scelte operate in materia di sanità dal governatore Emiliano in questi anni: un sistema sanitario al collasso che costringe le persone ad andare oltre i confini della regione per curarsi. Così come la minaccia della Xylella, sempre più presente nelle nostre campagne, ha visto la Regione Puglia inseguire per una manciata di voti l’approccio populista e antiscientifico piuttosto che mettere in campo le necessarie azioni ancorché dolorose. Per non parlare poi delle ondivaghe dichiarazioni di Emiliano sulla questione ILVA che lo vedeva interprete a fasi alterne, a seconda dell’interlocutore, ora del ruolo di acerrimo nemico, ora del ruolo di strenuo difensore della fabbrica.” continua la nota.

“La campagna elettorale che si aprirà nei prossimi giorni vedrà la discussione di questi temi come di altri. Il comitato Italia Viva di Grottaglie si farà interprete di iniziative per permettere ai grottagliesi di poter giocare un ruolo di cittadini attivi e consapevoli e di elettori informati. La Regione Puglia merita un cambio di passo, merita che le questioni sul tavolo possano essere affrontate con serietà e con determinazione. E’ quanto mai necessario creare una nuova classe politica che vada oltre la visione novecentesca della politica italiana” conclude la nota.