Il PD e una parte del centrosinistra di Grottaglie lanciano Di Palma

Giunge quindi il primo comunicato ufficiale dalla sede del partito di Piazza Vittorio Veneto che sgombra dubbi e condizionali emersi nei rumors e nelle voci dei giorni scorsi

“Venerdì scorso il Partito Democratico, l’Udc, i movimenti politico-culturali Libera…mente, Volare Alto, Idea Territorio e il movimento politico legato al consigliere comunale Maurizio Bais, hanno avviato il percorso politico che condurrà alle prossime elezioni amministrative.” E’ quanto si legge in una nota stampa diffusa dalla segreteria del Partito Democratico di Grottaglie che comunica la formazione di un primo cartello del centrosinistra (assente SEL e altri movimenti civici).

“L’idea è di mettere in campo un progetto programmatico forte e autorevole che non disperda il meglio del lavoro fatto in questi lunghi anni di governo del centrosinistra e di utilizzarlo come lievito per la nascita di un nuovo cantiere che deve ambire a rimettere al centro della discussione le straordinarie potenzialità della nostra città. Un modello di governo che vada al di là dell’ordinaria amministrazione e che sia capace di far compiere alla città lo scatto d’orgoglio che le consenta di recuperare i ritardi, che per varie ragioni, abbiamo accumulato negli anni.” Giunge quindi il primo comunicato ufficiale dalla sede del partito di Piazza Vittorio Veneto. Una nota che sgombra dubbi e condizionali emersi nei rumors e nelle voci dei giorni scorsi.

“Per fare tutto ciò abbiamo bisogno di una nuova guida e di una nuova coalizione, che non deve sostituire quella che ha vinto le elezioni del 2011, ma che deve aggiungere risorse e competenze e soprattutto valorizzare un nuovo protagonismo civico che può dare un contributo importante alla azione amministrativa. Nel corso della riunione è stato presentato uno schema di programma e una ipotesi di coalizione. Il tavolo ha comunque indicato nella persona di Pierluigi Di Palma la figura di sintesi politica e amministrativa. Il tavolo sarà riconvocato venerdì 19 per approfondire le tematiche e le questioni poste dal programma e per consolidare la struttura della coalizione verificando modalità e condizioni per un allargamento della stessa.” Conclude la nota.

Una comunicazione ufficiale che come dicevamo sgombra i dubbi e i rumors. Una nota in cui viene ufficializzato il nome di Di Palma. Nessuna menzione invece per il sindaco uscente che ha avanzato una sua ricandidatura. Al tavolo erano assenti I Cattolici per il Sociale e una Una parte della Puglia Più.