“Ormai si è capito – dichiara Petrarulo – Mi sto preparando per le prossime regionali. Sono emozionato e determinato, ora ho in più un’esperienza amministrativa di alta qualità ed efficienza, che rappresenta per me un tassello importante della mia vita. Il percorso che abbiamo fatto a Grottaglie è tutto da raccontare. Ci siamo aggiudicati decine e decine di bandi, finanziato un’importante numero di progetti e risanamenti, chiuso la discarica, ripristinato strutture, illuminato a led un’intera città, ridato vita e ammodernato complessi sportivi, entrati in circuiti internazionali di turismo, acceso riflettori sul mondo dello sport, rimesso seriamente in discussione il futuro dell’aeroporto, e abbiamo fatto in modo che l’ospedale ottenesse il massimo della qualità e dell’efficienza nonostante il duro “riordino” che ci siamo ritrovati tra capo e collo. Siamo stati una vera “lampadina accesa” nella provincia jonica”.

“Dal prossimo lunedì – continua Petrarulo – inizierò uno serie di incontri e interventi che avranno l’intento di portare al centro dell’attenzione proprio questi argomenti e i suoi lungimiranti sviluppi, che abbiamo già ben in mente; e la capacità che ha avuto il nostro modo di lavorare e amministrare nello sbrogliare cavilli burocratici, rispettare leggi e legittimi ricorsi, occupare lunghi tempi con nuovi progetti, affrontare sistemazioni, abbattere ostacoli, e serbare la pazienza necessarie per incassare vittorie”.

In fine, conclude: “Con questa esperienza ho convalidato il concetto che: se c’è competenza, non c’è alcun problema. Non mi interessa il pettegolezzo politico, bensì raccontare cos’è realmente vivere, e mettere in atto, un importante cambiamento. Si può fare. Anche in Regione”.