Quattro soggetti politici di Grottagloe diffondono un comunicato ai media e ai social inerente la costituzione di una coalizione per le prossime elezioni amministrative a Grottaglie.

La nota integrale del Partito Democratico, Italia in Comune, Utòpia, Attivamente

”Si consolida l’area di centrosinistra della nostra città.

Nei mesi scorsi il Partito Democratico, il Partito Italia in Comune, i movimenti politici Utòpia e Attivamente, con il sostegno di importanti personalità del centrosinistra della nostra città, in vista delle prossime elezioni amministrative, hanno intrapreso un percorso volto alla costruzione di una coalizione fondata sui valori del progressismo e riformismo, che possa rappresentare una valida alternativa sia al così detto “Cantiere”, che sostanzialmente si rivede nell’amministrazione in carica, sia ovviamente alle forze del centrodestra.

Le suddette componenti di centrosinistra hanno iniziato il loro percorso con l’approfondire alcuni punti programmatici caratterizzanti, sui quali la costituenda coalizione vuol basare questo nuovo progetto politico da proporre alla città.

Discutere ed approfondire con i cittadini, ma utilizzando una diversa predisposizione all’ascolto e al coinvolgimento rispetto a quanto abbiamo assistito negli ultimi anni da parte dell’Amministrazione in carica.

Solo così ci si potrà trovare pronti ad affrontare e risolvere questioni, ad oggi rimaste irrisolte, che riguardano i reali bisogni dei grottagliesi:

dalla rigenerazione urbana del nostro Centro Storico, a quella delle periferie; dalla riorganizzazione della macchina amministrativa, alla pianificazione urbanistica; dal rilancio dei valori della nostra cultura e tradizioni, al coinvolgimento dei cittadini nelle decisioni più importanti che riguardano la città; dal sostegno alle attività produttive (artigianali, agricole, commerciali), alla pianificazione e manutenzione del territorio; dal futuro del nostra struttura sanitaria, l’Ospedale San Marco, all’annosa problematica dei terreni compresi nei comparti C.

L’economia della nostra città,a partire dai gravi problemi occupazionali e di sviluppo, ha subito negli ultimi anni un costante declino aggravato dalla emergenza sanitaria e sociale dovuto alla pandemia che ha prodotto nuove povertà e ampliato le disuguaglianze sociali. Un settore fondamentale della nostra economia, l’agricoltura, ha subito i maggiori riflessi sul piano imprenditoriale ed occupazionale come dimostrato dalla grande mobilità di lavoratori verso altri territori.La crisi dello stabilimento Leonardo, la scarsa valorizzazione delle imprese nell’area industriale emarginata dallo sviluppo aeroportuale e la scarsa valorizzazione dell’aeroporto Arlotta.Occorre un maggiore coinvolgimento del nostro tessuto produttivo (artigianale, agricolo e commerciale) rapportandolo alle straordinarie opportunità offerte dai fondi europei previsti dalla”transizione ecologica”.

Un progetto ambizioso ed articolato il nostro, ma stimolante e affascinante!

Un progetto che rimane aperto alla partecipazione, all’adesione e alle proposte  di tutti quei cittadini, comitati, movimenti, partiti progressisti e riformisti, concordi sul proporre, una visione nuova di città, e che ritengono giusto, in particolare su alcuni temi, andare in forte discontinuità con alcune scelte prese dall’attuale Amministrazione e dal suo modo di rapportarsi con i cittadini,spesso ignorando e mortificando il ruolo del Consiglio Comunale e dei suoi rappresentanti.

È arrivato il momento delle scelte!

Impegniamoci allora con sempre maggior passione, alla costruzione di questo progetto, aggregando un polo di forze progressiste/riformiste, a cominciare da quelle formazionipolitiche che, in questi mesi di elaborazione, hanno individuato un diverso e solidale metodo di governo, e una diversa visione di città.

Noi siamo fiduciosi, perchè sono già tanti coloro che si stanno avvicinando, con la voglia di cooperare e dare il proprio concreto contributo.

Le porte saranno sempre aperte a tutti coloro, che vorranno mettersi a disposizione e collaborare con noi, per affrontare le difficili sfide che sicuramente ci aspettano nei prossimi anni.

Infatti, sappiamo bene, che le sfide che dovremo affrontare saranno molto complicate e impegnative, e richiederanno risposte complesse ma immediate, soprattutto in un periodo in cui la pandemia ha reso complicato tutto e creato enormi problemi sociali ed economici.

Ma noi non ci tiriamo indietro, anzi!

Continuiamo allora quel paziente lavoro iniziato già da qualche tempo, senza perderci in discussioni dettate da personalismi ed egoismi, introducendo, come detto, elementi di discontinuità con quanto avvenuto negli ultimi anni, e ribadendo che il tavolo della costituenda coalizione di centrosinistra sarà sempre disponibile e aperta a tuttequelle esperienze politiche e sociali, movimenti, associazioni e  cittadini che si riconoscono nei valori progressisti e riformisti di centrosinistra.

Il 2021 ha posto sfide importanti al mondo, all’Italia e, nel suo piccolo, alla nostra cittadina di Grottaglie.

Noi accettiamo la sfida!

Partito Democratico

Italia in Comune

Utòpia

Attivamente

Post precedenteCittà Territorio replica al Pd:”Abbiamo proposto le Primarie ma non state accettate”
Post successivoAlfredo Traversa candidato sindaco a Grottaglie